SUPER AMALIA STUCCHI: 2^ ASSOLUTA AL C.I. CAMPAGNA 2014

Quando gli aggettivi per definire una campionessa del calibro di Amalia Stucchi si riducono, significa che la suddetta ha davvero VINTO MOLTO! 
A pochi giorni dal C.I. Targa, Amalia bissa e migliora la posizione sul podio della classifica individuale facendo suo il secondo posto Assoluto di questi Campionati Italiani tiro di Campagna 2014! Cede (59/56) alla professionista della Marina Militare Anastasia Anastasio il titolo iridato assoluto e la medaglia di bronzo custodita da Katia D’Agostino degli Arcieri delle Alpi.
La gara di ieri, svoltasi al parco naturale “La Riserva” sul difficile percorso studiato nei minimi dettagli dai tecnici dell’organizzazione s’era conclusa per lei con la fascia tricolore e la medaglia d’oro quale campionessa Italiana CO MF 2014.
Da sempre definita come “specialista” del tiro di campagna è altrettanto nota come arciere di altissimo livello nel Targa all’aperto (50m round) e nel Targa al chiuso (18m round), che a nostro parere corrisponde al profilo di grande tiratrice compound!
Ad Amalia vadano ancora una volta i sinceri complimenti di tutta la Malpaga che saranno a breve espressi direttamente con affettuosi abbracci da parte di tutti gli appartenenti alla nostra gloriosa Compagnia.
Il bravo Alessandro Brembilla (CO MM) ha concluso questo Campionato Italiano a metà classifica (32°, 368pt) ma siamo certi che la sua esperienza e capacità lo porteranno nel prossimo futuro a conquistare posizioni nella zona alta del rank nazionale.
Non ha espresso al meglio le sue ampie possibilità Mauro Salerno (OL SM) che termina al 48° posto con 290pt; la sua classe e la grande risolutezza lo porteranno a breve a conseguire lusinghieri risultati, opportunità che sono insite nell’abilità di concentrarsi sul gesto e sulla tecnica di tiro. 
I nostri complimenti vadano anche alla Compagnia “Arcieri Orione” che ha saputo equilibrare difficoltà e tranelli in un percorso tecnico che ha spinto l’eccellenza dei tiratori della nostra Nazione ad interpretare la gara Hunter e Field nella migliore tradizione della Fitarco.

Lascia un commento